Storie dalla Sala Macchine: le 5 principali inesattezze che ho sentito nel 2015

/images/sala_macchine_antica.thumbnail.jpg

Chiunque lavori a contatto con gli altri ha qualcosa da raccontare. Se si hanno due colleghi, ci saranno cose su quei due colleghi. Se si lavora a contatto con i clienti, di storie ce ne sono svariate, ogni giorno. Dopo anni, passano e scivolano via appena sentite, ma alcune restano nella mente perché particolarmente divertenti o indicative.

Ho già parlato qualche volta di situazioni in sala macchine, e delle esperienze accumulate. Non molto, a dir la verità, e vorrei recuperare.

Cominciamo con la Top 5 delle cose sentite nel passato 2015, in un post iniziato da alcuni mesi e solo ora terminato per mancanza di tempo:

  1. Collega sistemista che dice che il mail server è stato bucato perché gestito da un sistema OpenSource, per cui tutti possono entrare e mettere le mani. In realtà avevano bucato un suo script in PHP, che non faceva controlli sulle variabili. Ah, PHP!
  1. La colpa è sempre dello strumento OpenSource. Nella fattispecie, uno switch di rete (di infima marca, ma spacciato dal commerciale dell'azienda che lo ha venduto come "sconosciuta perché troppo di qualità per le masse") ogni tanto si riavvia. Spegne tutto, aspetta 30 secondi, si inizializza. La rete paralizza. La colpa? Di Proxmox, in quanto evidentemente comanda lo switch affinché si riavvii per mascherare i suoi problemi. Eh????
  1. Altro collega sistemista visto tre volte. La prima volta sembrava anche abbastanza intelligente, la seconda mostrava scarsa conoscenza della materia, ma il top lo ha raggiunto alla terza occasione: iOS è più sicuro di Android perché sigillato da Apple mentre Android è OpenSource per cui i governi (???) possono aprire qualunque smartphone e leggere qualsiasi contenuto. Discorso che accetterei da gente non addetta ai lavori ma da un (sedicente, direi) sistemista NO.
  1. "Noi lavoriamo con Debian 6, installa quella". "Ma come, è in End Of Life!" "Sì, ma è più testata, dunque più sicura!". "Ma come, non ha aggiornamenti di sicurezza! Tra poco sarà un colabrodo!". "No, se dopo tutti questi anni non hanno trovato bachi di sicurezza vuol direi che è sicura. Non faranno più aggiornamenti perché essendo sicura essi non sono necessari". Mi astengo da ogni commento.
  1. "Avevo un keylogger nel computer, evidentemente a qualcuno interessava leggere ciò che scrivevo, le mie password o quelle dei miei clienti, ma l'ho fregati: ho installato Linux!". "Bene, cosa hai installato?". "Ubuntu in una macchina virtuale Hyper-V". "Dunque hai reinstallato anche Windows pulito?". "No, ma uso solo Linux nella macchina virtuale, non possono nulla!".

Commenti